Quando avviare i semi di pomodoro in casa

Vi starete chiedendo quando avviare i semi di pomodoro al chiuso. Ebbene, il momento giusto è gennaio... almeno per gran parte del sud degli Stati Uniti. La scelta dei tempi per l'avvio delle piante di pomodoro è una parte essenziale della coltivazione di pomodori sani. Sapere come farlo in modo appropriato, nel rispetto dei parametri della vostra situazione, renderà le giovani piante ancora più sane.

L'avviamento dei semi al chiuso è un'operazione importante. Dovrete valutare la quantità di spazio che avete a disposizione, sia nella stazione di partenza che nella destinazione finale dei vostri pomodori. La data del gelo è una parte importante del processo. Anche il tipo di pomodori che si sceglie di coltivare influisce sul momento in cui iniziare.

Parliamo di quando avviare le piantine e di come farlo tenendo conto delle tempistiche. Coltivare pomodori diventa tanto più facile quanto più lo si fa, quindi costruire una base di successo per i trapianti di pomodoro farà un'enorme differenza nella vostra pratica di giardinaggio complessiva.

Quando iniziare a seminare i pomodori

Quando avviare i semi di pomodoro in casa

Una regola generale è quella di iniziare a seminare gli ortaggi primaverili da 8 a 3 settimane prima dell'ultima gelata. Per i pomodori, il momento in cui iniziare dipende dalle varietà che si desidera coltivare e dalla regione in cui ci si trova. Ricordate che il modo in cui iniziate a coltivare le piantine (in casa, in serra, ecc.) influisce sul momento in cui potete iniziare a trapiantare in modo appropriato. Qui di seguito esamineremo ciascuno di questi fattori e li analizzeremo per semplificare la coltivazione dei pomodori con le giuste tempistiche.

Avvio delle sementi di pomodoro in base alla zona di durezza USDA

La maggior parte delle guide indica di iniziare la coltivazione dei pomodori da 6 a 8 settimane prima dell'ultima data di gelo. Tuttavia, ciò varia a seconda della regione in cui si vive e della relativa zona di coltivazione USDA. Per semplicità, abbiamo creato un elenco di zone e tempi di semina. Si tratta di un elenco molto generico, mentre il resto di questo articolo affronterà le sfumature legate all'avvio e alla cura delle piantine di pomodoro. Ai tropici le piante che amano il caldo non devono affrontare le gelate primaverili, e le persone che vivono in queste zone possono avviare le piantine di pomodoro all'aperto in più momenti dell'anno. Chi vive in climi più artici deve seminare i propri semi al chiuso, in uno spazio che non sia soggetto al freddo intenso.

Ecco un elenco delle zone di rusticità USDA e di quando avviare i pomodori. Per determinare il momento in cui iniziare a coltivare i pomodori nell'emisfero meridionale, fare riferimento alle mappe delle zone di durezza del mondo..:

  • Zona 3a: iniziare i semi dall'inizio di aprile a metà aprile, trapiantare a fine maggio e inizio giugno.
  • Zona 3b e 4: semina da metà marzo a inizio aprile, trapianto a metà maggio-inizio giugno.
  • Zona 5 e 6: semina da inizio marzo a metà marzo, trapianto da metà aprile a inizio giugno.
  • Zona 7: iniziare a seminare da metà febbraio a inizio marzo, trapiantare da inizio aprile a inizio giugno
  • Zona 8: iniziare a seminare da metà gennaio a metà febbraio, trapiantare da aprile a inizio luglio
  • Zona 9: seminare da metà gennaio a metà febbraio, trapiantare da metà marzo a metà aprile e di nuovo a inizio agosto.
  • Zona 10a: iniziare a seminare da metà gennaio a metà febbraio, trapiantare da metà marzo a metà aprile e di nuovo all'inizio di settembre.
  • Zona 10b: iniziare a seminare da metà gennaio a metà febbraio, trapiantare da metà marzo a metà aprile e di nuovo all'inizio di settembre fino a dicembre.

Le zone con stagioni temperate più lunghe hanno più possibilità di trapianto. Nelle regioni tropicali ci sono due stagioni di crescita molto lunghe, una in estate e una in autunno. Nella zona 8b, dove vivo, i coltivatori di pomodori hanno due fasi di fruttificazione: una in primavera e una all'inizio dell'autunno. Passiamo il tempo nell'intenso caldo estivo a mantenere in vita le nostre piante di pomodoro per un secondo raccolto. La data media dell'ultima gelata non è però l'unico modo per determinare quando iniziare. Di seguito, quindi, affronteremo questi fattori.

Metodi di semina dei pomodori

Pomodori appena germogliati

La modalità scelta per l'avvio dei semi al chiuso ha un impatto sul successo della crescita delle piantine. Fortunatamente, l'inverno dà alla maggior parte di noi il tempo di sfogliare un catalogo di sementi o di guardare ogni confezione di semi che abbiamo conservato per la primavera. Chi vive in regioni più temperate o tropicali potrebbe dover fare una pausa intenzionale per avere lo stesso tempo di pianificazione. Questo perché la temperatura del terreno è abbastanza calda per lunghi periodi e il terreno più caldo in genere permette di ottenere pomodori più sani.

Una cosa è certa: la coltivazione di pomodori da trapianto con un buon apparato radicale è direttamente collegata alla coltivazione di piante che producono ottimi frutti. Ecco alcuni modi per evitare che le piantine deboli compromettano l'avvio della stagione primaverile.

Spazio di partenza

Lo spazio a disposizione è fondamentale per determinare le modalità di avvio. La semina dei pomodori è più impegnativa rispetto alla coltivazione di lattughe o cavoli, per esempio. Avrete bisogno di molto sole diretto e la maggior parte delle persone che iniziano in inverno hanno bisogno di una luce di coltivazione da integrare in una piccola finestra soleggiata sul lato sud di una casa.

Se avete abbastanza spazio per una serra esterna che tenga le piantine al riparo dalle temperature rigide, non avete bisogno di liberare spazio all'interno. Passiamo ora alle numerose modalità di semina all'aperto e al chiuso.

Modi per iniziare

Sebbene una finestra sia un'opzione adeguata per la semina dei semi di pomodoro, avrete bisogno di luce e calore supplementari, rispettivamente da un tappetino luminoso e termico. Questo vale sia per chi inizia a seminare in casa, sia per chi inizia in una serra o in una tenda da coltivazione. Un tappetino riscaldante sotto i vassoi di semi, i vasi o i blocchi di partenza aiuta ad aumentare la temperatura del terreno di 20 gradi Fahrenheit rispetto all'aria circostante, se necessario. Misurate la temperatura della stanza e regolate i comandi del tappetino in modo che i semi abbiano diverse ore di calore a 60-70 gradi dal basso. I pomodori hanno bisogno di calore per germinare. In una serra all'aperto non riscaldata, fornire un aumento significativo.

Una luce di coltivazione, come abbiamo detto, è essenziale. L'avvio dei semi di pomodoro richiede luce per la germinazione. Hanno bisogno di almeno 8 ore di luce diretta per svilupparsi in piantine robuste. Sul davanzale di una finestra, utilizzate una luce di coltivazione per integrare, soprattutto se le ostruzioni bloccano il sole diretto o se il sole è scarso. Le finestre rivolte a sud sono ideali per chi vive nell'emisfero settentrionale, mentre quelle rivolte a nord funzionano meglio per chi vive nell'emisfero meridionale.

Una tenda da coltivazione offre uno spazio chiuso dove le piante crescono in condizioni ottimali. Come un setup iniziale con una luce di coltivazione e un tappetino riscaldante, le tende da coltivazione possono essere posizionate ovunque. Le tende da coltivazione più piccole possono essere posizionate su un bancone e di solito sono dotate di tutte le attrezzature necessarie per avviare tutti i semi che desiderate. Le tende possono dare vita a piante più sane perché consentono di controllare facilmente l'umidità, la temperatura e le condizioni di luce. Questo vi dà un margine di manovra in termini di tempistica.

Le serre sono un'altra opzione indoor per l'avvio dei pomodori. Qui la massa termica può essere la fonte di calore e le serre possono anche consentire un'illuminazione adeguata. Integrate con le luci di coltivazione, se necessario. Un aspetto fantastico delle serre e delle tende da coltivazione ben fornite è che avrete più successo nella coltivazione durante tutto l'anno. Una volta che si è capito il momento non è più necessario. Queste opzioni sono più praticabili per chi ha inverni lunghi. Con i controlli climatici, ci sono più opzioni per quanto riguarda le varietà di pomodoro da coltivare.

Cura delle piantine

Piantine di pomodoro

Facciamo un piccolo riepilogo delle fasi di cura delle piantine di pomodoro in relazione alla tempistica. Parleremo della semina, della cura dei germogli e delle piantine e della risoluzione dei problemi che possono sorgere durante il processo.

Pre-impianto

Quando arriva il momento di seminare i semi di pomodoro, qualche settimana prima dell'ultima gelata, pensate ad alcune cose. Innanzitutto, che tipo di pomodori volete coltivare? Avete intenzione di coltivare pomodori determinati, che rimangono più piccoli e sono ottimi per l'inscatolamento? Oppure volete coltivare pomodori indeterminati, che crescono da 6 a 20 piedi e richiedono un traliccio? Naturalmente, non avrete bisogno di mettere a traliccio le piantine, ma prevedetelo.

Un'altra considerazione da fare quando si parla di varietà di pomodori è cosa fare con i frutti maturi. Forse volete coltivare pomodori da salsa o a cespuglio. O forse volete coltivare pomodori ciliegini. Forse le varietà di cimeli sono le più interessanti per voi giardinieri. Indipendentemente dal tipo, seguite in qualche modo la confezione dei semi per determinare i tempi, la spaziatura e considerare la destinazione finale della vostra pianta. Le bustine di semi spesso contengono un po' più di informazioni sulla particolare specie di pomodoro che state coltivando e sulle sue esigenze di base.

Piantare

Gli accessori per la semina e l'invasatura utilizzati hanno un enorme impatto sul processo di trapianto. I vasi e i vassoi di plastica funzionano, ma si rompono con il tempo e potrebbero favorire lo shock da trapianto nelle piantine. I vasi di torba possono essere piantati interi in giardino senza disturbare la zolla. Consigliamo vivamente i nostri vassoi di partenza Epic a 6 celle. Funzionano come i vasi di plastica, senza il rischio di shock, e durano una vita. Garantiscono trapianti sani.

Se volete riutilizzare i materiali di casa per la germinazione, i vasetti dello yogurt sono un'ottima alternativa. Anche i cartoni delle uova vanno bene per la germinazione. I cartoni delle uova si biodegradano come la torba, ma è necessario trapiantare rapidamente le piantine in un contenitore più grande per consentire lo sviluppo delle radici. I vasetti dello yogurt devono essere igienizzati prima di essere riutilizzati e possono funzionare come vasi di plastica per la germinazione.

Per iniziare in casa, scegliete un recipiente e aggiungete una miscela di terriccio (o una miscela senza terriccio). Rincalzatela delicatamente. La miscela di terriccio può essere un normale terriccio o una miscela di terriccio con modifiche come sostanze nutritive post-germinazione. Non sovraccaricate i semi di fertilizzante, perché un eccesso di fertilizzante nelle prime fasi brucia le piante e impedisce la germinazione. Piantate i semi tra le 6 e le 8 settimane prima dell'ultima gelata. Mettere due o tre semi nel terreno a circa ⅛ di profondità. Copriteli all'altezza del suolo e premete leggermente. Aggiungete quindi acqua a sufficienza per inumidire il terreno. Mantenetelo umido per tutta la durata del processo di germinazione. Innaffiate regolarmente, lasciando che il terreno si asciughi tra un'irrigazione e l'altra.

Strategie di trapianto

Avete iniziato i vostri pomodori molto presto, ben oltre la finestra di 6-8 settimane. Non c'è problema, a patto che ci sia un controllo climatico adeguato e che siate disposti a trapiantarli prima di metterli all'aperto. Non piantateli all'aperto con il freddo! Piuttosto, prendete le vostre piantine e piantatele in contenitori più grandi (vanno bene vasi da un litro) con un terriccio modificato con del concime per pomodori. Possono stare anche in casa. Curatele come se fossero piante da esterno e garantite loro buone condizioni di crescita.

A scadenze regolari, trapiantate con cura le piantine all'esterno, nelle aiuole rialzate o in qualsiasi altro luogo, non appena sono pronte. Evitate di disturbare così tanto la zolla di terra da provocare uno shock da trapianto. Mettete i contenitori di torba interi nel giardino. Lo stesso vale per i blocchi di terriccio provenienti dalle celle starter di cui abbiamo parlato sopra. I pomodori amano essere piantati in profondità. Assicuratevi che l'intero fusto sia coperto alla base. Fate in modo che le piante siano adeguatamente distanziate tra loro, in modo che non si accavallino l'una con l'altra.

Risoluzione dei problemi

Durante il lavoro con le piantine si possono incontrare alcuni problemi. Se iniziate presto, avrete più tempo per risolvere le situazioni che si verificano comunemente quando si iniziano le piante da seme. In primo luogo, se notate piantine spilungone, è possibile che stiate innaffiando troppo con poca luce, o che stiate aggiungendo troppa luce con acqua inadeguata. Dato che le piantine spilungone danno origine a piante spilungone, è bene regolare rapidamente il contenuto di luce e acqua per evitare di ritrovarsi con trapianti deboli.

Se la temperatura dell'aria nell'area di partenza è troppo fredda, ciò potrebbe impedire la germinazione. Potrebbe anche impedire la crescita delle piantine già germogliate e potenzialmente creare una situazione in cui sono possibili marciume radicale e damping-off. Il calore, quindi, è un elemento essenziale per l'avvio dei pomodori. È importante posizionare la luce e il tappetino termico, oltre alla temperatura ambiente.

Un altro problema che può sorgere riguarda gli organismi patogeni. Se raccogliete semi da una pianta malata (cosa che può accadere facilmente quando la malattia non è facilmente osservabile) e li avviate, potreste causare l'inumidimento o la crescita di funghi e batteri che possono danneggiare le vostre piante. La maggior parte dei semi provenienti da grandi distributori ha controlli di qualità che impediscono questo fenomeno, quindi ordinate da fonti affidabili. Avviate i semi discutibili lontano da altri per evitare la diffusione di malattie.

Domande frequenti

Giovani piante di pomodoro

D: A che età posso iniziare i miei semi di pomodoro in casa?

R: La regola generale è di 6-8 settimane prima dell'ultima gelata primaverile. Tuttavia, questo varia a seconda della situazione.

D: Si possono iniziare i pomodori al chiuso troppo presto?

R: Si può! Se riuscite a travasare in vasi da un litro e a garantire buone condizioni di crescita, non dovrebbero esserci problemi.


avatar

Direttore responsabile, Autore, Laurea in Scienze della Comunicazione. Ciao, sono Antonio e Gardencap.it è il mio sito dedicato al giardinaggio e all'orticoltura.